Translate

domenica 19 settembre 2021

venerdì 17 settembre 2021

Festa di San Michele Arcangelo 29 settembre 2021


 

Carissimi, “la gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare da Lui sono liberati dal peccato, dalla tristezza, dal vuoto interiore, dall’isolamento. Con Gesù Cristo sempre nasce e rinasce la gioia”. (papa Francesco) EG 1.

La festa di S. Michele Arcangelo ci doni la gioia di incontrare Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo e di testimoniarlo con gioia nella nostra vita. Mediteremo e rifletteremo sulla “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco.

Evangelii Gaudium


 


lunedì 26 luglio 2021

Santa Messa venerdì 30 luglio e domenica 1 agosto

Santa Messa 
presso il Santuario di San Michele Arcangelo
Venerdì 30 luglio 2021 ore 19:30
Domenica 1 agosto 2021 ore 7:00

domenica 18 luglio 2021

Santa Messa venerdì 23 luglio 2021

Venerdì 23 luglio 2021

alle ore 19:30 Santa Messa

presso il Santuario di San Michele Arcangelo





lunedì 5 luglio 2021

domenica 27 giugno 2021

4 luglio 2021 memoria dell'Apparizione


Il 4 luglio 2021 alle ore 7:00 presso il Santuario sarà celebrata la Santa Messa 

in memoria dell'apparizione di San Michele Arcangelo 

dal manoscritto originale del XVII sec

… poi il 4 luglio dello stesso annu (1213) dittu Pasturi si trovò sopra dittu Monte co le pecori à pascere, si mosse una grandi tempesta che pariva, che cadisse il Cielo sopra la Terra con flumini urribili, e à S. Michele ricordandosi dello avisu passato, sintiu una Vuci, e li disse che era stato trascuratu del Tempio, che li aviva dittu, e che facesse lo tuttu che averribbino sempre la sua protittioni, e tu al presente si liberu, come così fù, et ogni cosa si seguì di detta Ecclesia e della sua devotione.
Questo io so, e lo porto per memoria hoggi 16 Aprile 1631
D.Marco Antonio Caporale».

Dal libro A te, fervido arcangelo!  di Pasquale Russo

domenica 16 maggio 2021

17 maggio 2021 "lu cindu"

****
In memoria del prodigio lunedì 17 maggio 2021 
ore 18:30 Santa Messa chiesa SS. Annunziata

****

Dal libro: “A te, fervido Arcangelo! “ di Pasquale Russo

La festa del diciassette maggio, quando si accompagna sul Santuario “lu cintu”, ricorda l’avvenuta resudazione. Suggestiva ed emozionante è tuttavia la cerimonia che si svolge sulla Balzata: dopo la celebrazione della messa, il cinto, su cui è stata appoggiata una matassa di spago incerato, detto cerino (Il cerino è lungo 45 metri e viene confezionato ogni anno), e tutti gli altri preparati in onore del Santo, preceduti dallo stendardo compiono tre giri attorno al Santuario, attraversando le sue tre porte d’accesso, quella rivolta verso Sala, quella rivolta verso Marsico e l’altra d’ingresso abituale.
I tre giri circolari (il cerchio è simbolo di perfezione e di completezza) significano che i fedeli, uscendo dall’ambito temporale, entrano in una dimensione d’eternità, cioè nel Regno di Dio, inoltre compiendosi attorno all’edificio carico di sacralità a chi vi partecipa procura i benefici che ne derivano (circumambulazione augurale).
I cinti, al suono delle ciaramelle e degli organetti, sono accompagnati dal sacerdote celebrante, dai “fratieddi” vestiti dell’abito della congrega e dai devoti che cantano il responsorio. Al termine un confratello, rilevato dalla cima del cappellino il vecchio cerino, rimasto lì per un anno, scioglie la matassa del nuovo spago intriso di cera e lo avvolge con tre giri tutt’intorno all’antica cappella, che ora esteriormente è protetta da bianchi marmi squadrati. Dopo, il cerino che ha incubato per un anno la sacralità che promana da quel luogo “eletto”, viene tagliato a moccoli e distribuito ai fedeli che lo serbano e ne accendono lo stoppino, per allontanare o acquietare le forze disgregatrici della natura in caso di tempeste o altro fenomeno perturbatore.

domenica 2 maggio 2021

La Croce

Il tre maggio, tradizionalmente, ci si incontra presso la chiesa della SS. Annunziata e si percorre l'itinerario che il giorno della festa, otto maggio, si segue con la statua del nostro Santo Patrono, fino a raggiungere il santuario sul monte Balzata.


Qui alcune pagine dal libro "A te fervido Arcangelo!" di Pasquale Russo, con le indicazioni storiche di questa ricorrenza.
Da questo link è possibile scaricare l'intero libro.

martedì 27 aprile 2021

Inizio Novena in Onore di San Michele Arcangelo

 

29 aprile 2021

Inizio della novena ore 6:30 e 18:00 Santo Rosario, Santa Messa e Novena

8 maggio 2021

Festa di San Michele Arcangelo

Sante Messe ore 6:30 - 10:00 - 18:30

ore 12:00 Concelebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons. Antonio De Luca, con la presenza delle autorità


Festa di San Michele Arcangelo 8 maggio 2021

 

"Riceverete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi, e mi sarete testimoni"

At. 1,8 

Carissimi, prepariamoci a vivere e a celebrare la festa di San Michele Arcangelo accogliendo il dono dello Spirito Santo che Gesù risorto per volontà del Padre ha effuso sulla Chiesa e su di noi. Lo Spirito ci dà la forza di affrontare ogni avversità, paura, prova e tentazione così da lodare, servire e adorare, insieme al nostro protettore San Michele, l'unico vero Dio: Padre, Figlio e Spirito Santo.